Apertura VIP

Bimbo bullizzato perché si chiama Corona, Tom Hanks gli regala una macchina per scrivere

Tom Hanks
Un bambino australiano, bullizzato a scuola perché si chiama Corona, scrive a Tom Hanks e l'attore risponde con un regalo.

Un bambino australiano di nome Corona ha ricevuto una lettera e un regalo da Tom Hanks, dopo aver scritto alla star di Hollywood per essere stato vittima di bullismo a causa del suo nome. Corona De Vries, di otto anni, ha scritto all’attore il 6 aprile scorso, poco dopo che l’attore ha ricevuto la diagnosi di Covid-19 insieme alla moglie Rita Wilson.

Nella lettera il piccolo ha espresso la propria simpatia per la coppia, spiegando che il suo nome è diventato nelle ultime settimane una fonte di dolore. «Adoro il mio nome ma a scuola mi chamano coronavirus – ha scritto il piccolo – Sono molto triste e arrabbiato quando mi chiamano così».

Nel giro di pochi giorni, Hanks ha risposto così: «La tua lettera ci ha reso felici. Grazie per essere un bun amico. Gli amici fanno stare bene i loro amici quando sono giù. Ti ho visto in TV quando ero già tornato negli Stati Uniti. Anche se non sono più malato, ricevere la tua lettera mi ha fatto sentire ancora meglio». Hanks, poi, nella lettera ha fatto riferimento alla celebre canzone di Toy Story, scrivendo: «Hai un amico in me!».

Tom Hanks e la moglie Rita Wilson

Hanks ha anche inviato al bambino una delle sue macchine per scrivere, con il marchio Corona: «Penso che questa macchina per scrivere sia adatta a te. Chiedi a un adulto come funziona. E usala per scrivermi».

A Tom Hanks e alla moglie è stato diagnosticato il coronavirus a marzo, con la coppia che si trovava in Australia per girare un film biografico su Elvis Presley. Entrambi si sono ripresi dalla malattia.

LEGGI ANCHE: Fiorello: “Noi 60enni come i Panda, siamo a rischio estinzione” (VIDEO).

Seguici su Facebook